Quando accettare amicizie online?

02 Giugno 2010 23:57:14. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Quante volte avete ricevuto richieste di amicizia da gente chenon conoscete su Facebook, Twitter o chissà che altro social network? Sicuramente non poche! :)
Nel mondo dei social network sarebbe opportuno conoscere sempre l'identità dei nostri amici o followers o simili. Ma se volete stringere nuove amicizie sul web basterà avere una certa accortezza prima di accettare l'invito.

Solo qualche trucchetto da seguire, impiegherete pochi minuti all'inizio, ma certamenteeviterete un bel po' di grane in futuro.
Ecco cosa fare!

Innanzitutto cosa controllare?

  • Ilprofilo
  • I link presenti alla pagina personale
  • Il flusso di attività - se disponibili -
  • Il numero di amici - questo vi servirà per capire se il contatto è interessato alla vostra amicizia o se, potenzialmente. sta aggiungendo amici indiscriminatamente a scopo di spammare
  • I contenuti aggiunti e relative foto - vi servirà per capire se potreste avere interessi comuni, o se il loro contenuto è offensivo per voi -

    Un'attenta analisi di questo tipo di infomazioni vi aiuta a prevenire problemi e adevitare notizie per voi poco interessanti.


Infine, brevi consigli di carattere generale per proteggersi dai tipici fastidi e rischi del social networking.

  • Non mostrare nome, cognome e data di nascita reali nella visualizzazionepubblica: informazioni di questo generefanno gola agli artisti della truffa!
  • Siate prudenti nel pubblicare dati confidenziali in presenza di amici di chat nella vostra lista contatti.
  • Non sentitevi MAI in colpa per aver rifiutato una richiesta di amicizia o un invito. E' il vostro account, è il vostro profilo....siete voi a decidere!
Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Articoli correlati

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.