7 Fantastici strumenti di social media per insegnanti

10 Novembre 2010 17:37:31. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Utilizzare strumenti di social media in classe è oggi molto frequente. Nelle mani del maestro, questi siti, possono essere adoperati per coinvolgere gli studenti in modo creativo, promuovendo la cooperazione tra di loro e stimolando scambi di vedute.
Per prima cosa bisogna conoscere il miglior modo per integrare i social media all’interno di una classe e quanto questi strumenti possano influenzare l'educazione degli studenti.

In questo servizio, sono stati raccolti per gli insegnanti sette tra i migliori strumenti di social media utili per essere integrati i nei piani lezione in classe.

  1. EDU 2.0

In primo luogo, con questo servizio, gli insegnanti possono condividere i loro piani di lezione, quiz, video, esperimenti e altre risorse in una libreria on-line che ospita in questo momento più di 15.000 contenuti. In secondo luogo, una sezione community permette a insegnanti e studenti che condividono gli stessi interessi educativi di collaborare tra di loro. E terzo, a finanziare lo sviluppo di Edu 2.0 è il fondatore della società di software The Mind Electric, dunque è uno strumento gratuito.
Questo significa libero accesso ad alcuni grandi servizi: un registro di classe on-line, quiz personalizzati, uno strumento di discussione, chat, blog aula, la possibilità di tenere traccia di professionalità e di una pagina personalizzata del portale. È inoltre possibile creare una rete collegando classi e scuole dei diversi poli didattici.

 

  1. SymbalooEdu

Symbaloo è uno strumento di condivisione utilizzato già da 50.000 insegnanti per organizzare le risorse in aula. La nuova versione EDU lanciata il mese scorso, è fornita tramite pagine di tipo accademico dotate di risorse su temi specifici o "webmixes" e di strumenti importanti come TeacherTube, Slideshare, Google, Turnitin, Discovery Education. I docenti con un account "Free Plus" possono aggiungere il proprio logo della scuola e personalizzare i collegamenti. Il sito permette inoltre agli studenti di condividere facilmente le proprie pagine di Symbaloo.
Lo strumento è gratuito.

 

  1. Collaborize Classroom

Quest’applicazione offre ai docenti diverse possibilità per strutturare un confronto. Gli studenti possono rispondere a una domanda a risposta multipla, dare un proprio parere tramite post, o semplicemente votare l’opinione di qualcun altro. Gli insegnanti possono aggiungere foto o video e raccogliere tutte le discussioni che si svolgono in una sola pagina personale della classe.
Il sito è semplice ed efficace ed è per di più gratuito per un anno.

 

  1. Edublogs

Questa piattaforma di blogging supporta solo contenuti didattici e solitamente non è bloccata dai filtri scuola. Dal 2005, ha ospitato più di un milione di blog tra studenti ed insegnanti.
Il sito include progetti di gruppo, riflessioni su riviste, giornali scolastici, pagine web e newsletter. I blog sono solitamente pubblici, ma esiste anche una possibilità per mantenere dei blog privati. Questa è una delle molte caratteristiche di sicurezza. Un altra è che a differenza di altre piattaforme non vi è alcuna esposizione ad altri blog.

 

  1. Kidblog

Il maestro Matt Hardy ha sviluppato la prima versione di Kidblog da utilizzare nelle sue aule di 3 ° e 4° grado. Ha pensato che i suoi studenti avrebbero beneficiato della natura collaborativa del blog. Su kidblog ci sono poche opzioni per modificare l'aspetto della pagina principale, ed è difficile utilizzare la piattaforma per qualcosa di diverso, come un sistema per la gestione individuale di blog di classe. L’home page funge da catalogo dei blog degli studenti.
Questo è lo strumento perfetto per questo se si vuole introdurre singolo blog. L'interfaccia è molto semplice, ed è possibile generare nomi utente e password per studenti, insegnanti, amministratori e ospiti con un paio di clic. Gli insegnanti possono facilmente modificare e rimuovere qualsiasi post dei loro studenti e controllare i loro blog.

 

  1. Edmondo

Edmondo ha funzioni molto simili a quelle di Facebook, ma a differenza di quest’ultimo, è un ambiente controllato che gli insegnanti possono sfruttare efficacemente per incoraggiare un coinvolgimento della classe. La piattaforma permette a insegnanti e studenti di condividere idee, file, pensieri e riflessioni su una bacheca comune. Gli insegnanti possono organizzare diversi raggruppamenti di studenti, archiviare i gruppi classe e avviarne di nuovi.
Ci sono diversi aspetti che rendono il sito più sicuro di Facebook: c'è un codice di sicurezza di gruppo che servirà agli utenti per visualizzare le pagine di discussione all’interno di una classe.

  1. TeacherTube, SchoolTube e YouTube

Come suggerisce il nome, TeacherTube è un servizio YouTube per insegnanti. E'una grande risorsa sia per consigliare idee sulle lezioni, sia perché i video possono essere utilizzati per completare un insegnamento. Purtroppo, ogni video è preceduto da un annuncio.
SchoolTube è un'altra possibilità YouTube. Diversamente dagli altri siti di video, non è generalmente bloccata dai filtri scuola perché è moderato in tutti i suoi contenuti.
L'originale YouTube ha già molte risorse per insegnanti, però è spesso bloccato nelle scuole. Questi strumenti, invece, sono proprio adatti perché utilizzabili dagli insegnanti per supportare l’educazione.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.