I difetti di Facebook

29 Giugno 2010 23:30:08. Scritto da . 1 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Dal suo lancio nel lontano2004 il sito, creazione di Mark Zuckerberg, si è visto attribuire le colpe più disparate in merito a diverse questioni.
Ecco di seguito la lista dei 10 effetti negativi cheFacebook ha dimostrato nel corso del temposul popolo di utenti, secondo popolari agenzie di sondaggio.

  1. Causa di divorzio
    Secondo alcuni avvocati Facebook è tra le cause diun divorzio su 5. A giudicare dai fatti, un sito con la capacità di riunire vecchi amici - e magari ritrovare amori passati -con cui chattare e interagire in tutta tranquillità, può creare falle nel rapporto e aumentare nella coppia la voglia di....trasgredire!
  2. Causa di suicidi
    Secondo l'esponente dellaChiesa Cattolica di Inghilterra e Galles, l'arcivescovo Nichols, Facebook potrebbe incoraggiare gli adolescenti all'idea che anchel'amicizia sia unamerce di scambio. Si potrebbe, nei casi più estremi, arrivare all'ipotesi di un suicidio nel momento in cui il meccanismo non funziona più o di fronte una grande delusione.
  3. Gergo tradizionale
    Un sondaggio condotto di recente ha dimostrato come Facebook abbia cambiato il modo tradizionale di esprimersi specie delle generazioni under 30: Gli adolescenti non citano...taggano! Gli adolescenti non pubblicano...postano! E così via...
  4. Causa di problemi alle ossa
    Facebook è stato indicato come la causa addirittura di una malattia dei bambini/adolescenti legata ad una carenza di vitamina D. Secondo uno studio l'uso prolungato di computer e videogiochi, aumenta la possibilità di alimentare questo tipo di carenza...e Facebook è sicuramente un sito dove di tempo se ne perde!
  5. Perdita della socialità
    Una ricerca condotta daMintel, ha dimostrato che la metà degli adulti che usano siti di social network preferiscono spendere la maggior parte del loro tempo libero al pc su Facebook, piuttosto che incontrarsi e colloquiare con gli amici. Ne deriva unatendenza a chiudersi in sè stessi piuttosto che sviluppare la propria socialità.
  6. Aumento della gelosia del partner
    Un team di ricercatori canadesi, ha scoperto chel'uso di Facebook può aumentare la gelosia del partner. D'altrondevedere il tuo compagno/a trascorreresempre più tempo su un social network, accresce il sospetto che vi trovi qualcosa di ...interessante!
  7. Violazioni della legalità
    In molti casi Facebook, sopratutto con la creazioni di gruppi o pagine ha finito per violare le norme di legalità, dirigendo offese e minacce dirette a specifici personaggi, razze, religioni o tipologia di persone.
    In certi casi la limitazione di questi gruppi ha destato polemiche circa lalibertà di parola, ma in altri casi èinevitabile constatare di come gli amministratori e i seguaci siano arrivati all'esasperazione di certi argomenti.
  8. Sempre più adulti si appassionano al social networking
    Secondo svariate statistiche sono in forte aumento le registrazioni a siti di social network, come Facebook, di gente tra i 34 e i 54 anni.
  9. Scarsa l'autostima degli utenti
    Molto spesso Facebook è una bacheca pubblica dove mostrarsi più o meno esplicitamente. Questo provoca nelle persone che hanno già una scarsa considerazione di sè, la tendenza a nascondersi.
    In un mercato così - esteriormente - competitivo si finisce col sentirsi brutti, grassi e inadeguati, a nascondere le proprie foto e infine la personalità.
  10. Scomparsa progressiva della tua vita privata.
    Molte persone
    mostrano in Facebookfoto e contenuti strettamente personali senza rendersi effettivamente conto di ciò che stannodonando alla rete. E qui non si parla purtroppo solo di adolescenti. A parte questohai notato come è strano conoscere i pensieri personali di un tuo semplice conoscente, solo perchè ha avuto la brillante idea di postarli in bacheca? Ricorda anche lui penseràlo stesso di te e di quello che stai vivendo in questi giorni!


Forse qualcuna di queste conseguenze negative elencate vi sembrerà eccessiva, ma seriflettiamo bene e consideriamo che la tipologia di persone che usano il sito è quanto più di eterogeneo si possa immaginare, allora ci rendiamo conto che per più di qualcuno il rischio è reale.
Voi che ne pensate? Credete che Facebook abbia dei risvolti negativi sulla vostra vita? Lasciate un commento.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Commenti sull'articolo
  • giuly il 10 Aprile 2013 17:36:42 scrive:

    facebbok non ha nessuna protezione inoltre tutte le persone ci possono accedere anche i ragazzi minorenni che mettendo una data di nascita fasulla si inseriscono molto facilmente e poi dicono alla tv di quelle ragazze poverette che sono state violentate da un persona che gli ha dato un'appuntamento non sai mai con chi ti stai messaggiando o con cho stai scambiando tute le cose tue personali secondo me dovrebbero mettere un freno a tutto cio'

Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.