Business: Twitter vs Facebook

05 Novembre 2010 20:12:17. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Vi sono due campi quando si tratta di marketing online, uso dei social media per unità di messaggistica aziendali e l'azione del cliente:

  • Coloro che utilizzo principalmente Facebook
  • Coloro che utilizzo principalmente Twitter

Certo, molte aziende usano sia Facebook che Twitter, il che indica che essi mantengano un profilo attivo su entrambe le piattaforme. Ma nella maggior parte dei casi, a causa del troppo tempo necessario per gestire gli account, solo un profilo è sempre valido, ed è quel profilo ha più probabilità di produrre misurabili risultati positivi.

Perché Twitter non produce lo stesso tipo di risultati per la propria attività come Facebook?

Come utilizzare Twitter per alzare le vendite e far crescere il proprio business?

 

Il modo migliore per determinare quale piattaforma di social networking è la più conveniente per la propria attività e quindi come usarla al meglio è quello di capire chi sono i clienti e dove essi scelgono di seguire l’azienda on-line, se su Facebook o su Twitter.
Una volta captata l'informazione, questa è la risposta alla domanda.

Quello che è importante sapere è che queste due piattaforme sono intrinsecamente diverse:

  • In questi giorni, per esempio, tutti più o meno sanno cos’è Facebook. Lo stesso non si può dire di Twitter.
  • Twitter limita il numero di caratteri nei suoi messaggi a 140 e per chi non è abituato a questo tutto ciò può risultare limitativo in una conversazione e abbandonare velocemente il portale.
  • I messaggi con immagini incorporate su Facebook tendono a ricevere maggiore attenzione, e dal momento che Twitter non è naturalmente conforme a questo servizio, non è altrettanto utile come Facebook.
  • Facebook, a parte la vostra immagine del profilo, ha un’impostazione utente semplice ed unificata. Twitter, di contro, ne ha una più confusionaria poichè permette agli utenti di personalizzare la loro pagina di sfondo, che può essere sia un bene che un male, a seconda del talento dell'utente. Se fatto correttamente e secondo le specifiche consigliate, una pagina per il marketing su Twitter ne può guardare. Purtroppo, il più delle volte - e causa di una serie di fattori – gli sfondi per una pagina personalizzata su Twitter risultano poco gradevoli. Non così terribile come la maggior parte delle pagine di MySpace, ma comunque sgradite.
  • Twitter è una piattaforma"momento per momento". Se i followers non cliccano spesso sul pulsante Tweet per effettuare gli aggiornamenti, è probabile che il proprio messaggio raggiunga solo una piccola percentuale degli utenti. Su Facebook, l’aggiornamento avviene in modo automatico e sulla home page, se un utente ha cliccato su “mi piace” di una particolare pagina, le informazioni scorrono in modo regolare per poter essere captate da più utenti.
  • Twitter è molto più semplice da usare in modo improprio rispetto a Facebook, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza della propria privacy.


Con quanto detto, l’intento non è quello di suggerire alle imprese di usare Twitter, né che Twitter vale poco o non ha nessun valore per le imprese. In realtà, è vero il contrario. Numerosi studi di casi da marchi leader come JetBlue, Dell e American Apparel ecc., hanno affermato con chiarezza come Twitter viene utilizzato per aiutare le aziende a soddisfare e superare i loro obiettivi.

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Articoli correlati

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietà di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.