4 strategie per aumentare la visibilitÓ del brand

15 Novembre 2010 16:49:10. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Che impatto hanno i social media quando si pubblicizza un brand?

  1. Misurare l’esposizione del brand ai Social Media

Come fare per capire a quante persone è giunto il vostro messaggio tramite i social media?

  • Twitter: determinare il potenziale di attrazione del messaggio controllando il numero dei followers e poi confrontare il tasso di crescita, mese su mese. Un ottimo strumento gratuito da utilizzare per Twitter è TweetReach.
  • Facebook: determinare il numero dei fan della propria pagina brand. Occorre confrontare il numero di fan che si sono iscritti durante un determinato periodo di tempo o nel corso di una promozione e quelli a cui il brand è piaciuto indipendentemente da un potenziale concorso.
  • YouTube: misurare il numero di commenti per i video legati a una promozione e le visite avvenute in un determinato periodo di tempo confrontando tutto con  il numero totale  di visitatori.
  • Blog: Misurare il numero di visitatori che hanno visitato i post legati ad una promozione e quelli che invece hanno visitato il sito per altre motivazioni in un determinato periodo di tempo.
  • Email: Guardare quante persone sono sulla lista di distribuzione e quante effettivamente hanno ricevuto un email.

  1. Confrontare il numero di fan

Quante persone in realtà hanno aderito al messaggio pubblicizzato?

 

E' abbastanza facile misurare il numero di persone che hanno aderito al messaggio pubblicitario, tramite strumenti semplici, come Radian 6, Biz360 e TweetEffect. Queste metriche evidenziano il modo in cui si raggiunge notorietà tramite i social media.

  • Twitter: quantificare il numero di volte che i link sono stati cliccati, il proprio messaggio è stato in visualizzato e la propria hashtag è stata usata. È inoltre possibile monitorare le risposte email e i messaggi diretti.
  • Facebook: determinare il numero di volte che i link sono stati cliccati e messaggi sono piaciuti o commentati. È inoltre possibile monitorare i messaggi in bacheca e i messaggi privati.    
  • YouTube: valutare il totale di commenti sui video, il numero di volte che è stato condiviso e il numero di nuovi visitatori.
  • Blog: valutare il totale di commenti, il numero di visitatori e infine il numero di volte che i post sono stati condivisi e "dove" (ad esempio su Facebook, Twitter, email, ecc.) Misurare il numero di blog di terze parti che hanno commentato ed il traffico conseguente al proprio sito.
  • Email: calcolare quante persone hanno visualizzato, cliccato e condiviso l'email ricevuta riguardante la pubblicizzazione del brand. Misurare il modo in cui sono stati condivisi gli elementi e tenere traccia del numero di nuovi visitatori generati.

 

  1. Valutare l’impatto del brand

Bisogna misurare se la campagna pubblicitaria fatta al brand e la metrica di condivisione risultano essere  positive, neutre o negative . Per fare ciò è possibile utilizzare strumenti automatici come Twitalyzer, Social Mention, Radian 6 o ScoutLabs per rendere il lavoro più semplice, ma sempre facendo un controllo manuale per convalidare i risultati. Si consiglia di valutare l’impatto del brand con i social media che sono stati elencati nel punto 2.

 

  1. Excel per organizzare i dati

Capire l'influenza di questi canali sociali e l'impatto che possono suscitarne è molto importante.
Excel è un ottimo strumento per organizzare i dati. Occorre creare una scheda per una panoramica di alto livello di più campagne pubblicitarie, e una scheda per ogni singola campagna pubblicitaria in un determinato periodo.
 

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Articoli correlati

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.