Spettegolezzi in chat: Napoletana e Romano

01 Dicembre 2009 00:27:52. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Amici chatters eccoci al nostro primo appuntamento con la tanto attesa rubrica spettegolezzi in chat.
Qual modo migliore per cominciare, se non quello di trattare un argomento di grande interesse? Gli inciuci in chat?
Ed eccomi qui pronta a spifferarvi subito tutto o quasi su una coppia nata qualche mese fa in chat (non me ne vorrete se per motivi di privacy, eviterò di nominare i loro nick name, per semplicità li kiamerò la Napoletana e il Romano).
Lei napoletana verace tanto bella quanto tremendamente imprevedibile senza peli sulla lingua o meglio sulla tastiera.
Lui romanaccio de roma (ma tifosissimo della juve) tanto bello quanto provolone :D.

Tra loro è stato amore a primo click e galeotta fu la sottoscritta (che modestamente alla De Filippi fa un baffo nell'arte di formare le coppie) che una sera scrisse in chat "Napoletana ti presento il mio amico chatterino Romano".
E da quel momento? Perse 2 amici che cominciarono a perdersi per ore nelle vie Delle Fratte (ovvero i privati).
Ma come si dice non c’è rosa senza spina!
Infatti con la loro coppia è cominciato anche il mio "calvario" perchè come in ogni coppia che si rispetti la gelosia regna sovrana e ahimè ho perso il conto delle notti passate con loro a mettere sempre la pace anche se l'amore trionfa sempre anche se ci sarebbe da dire che... Ehi! basta! ho già detto troppo! vi dò appuntamento alla prossima puntata magari vi aggiornerò su questo inciucio o ... chissà!
KiSSSSini a tutti dalla vostra inviata speciale IRIS Spettegolezzi nel mondo delle chat.
Anche in chat esistono amori e gelosie, Ti sei mai innamorato/a di una lei o lui in chat? Raccontaci la tua storia, invia un commento!

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.