Business su Twitter: tutto quello che c定 da sapere per configurare un account

30 Novembre 2010 18:49:46. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

 

Twitter è uno dei social network in più rapida crescita e le imprese hanno cominciato ad utilizzarlo sempre di più.

E' facile impostare un account per il proprio business su Twitter, e potrebbe essere anche una delle più vantaggiose mosse per la propria azienda.

Si richiederanno solo pochi semplici passi prima di iniziare a coinvolgere i clienti, a costruire un brand e per il networking.

Perché le imprese dovrebbero avere un account su Twitter?

 

Prima di impostare il proprio account per fare business su Twitter, bisognerebbe essere consapevoli dei vantaggi che il social network è in grado di offrire.

In base al tipo di attività che si possiede, Twitter potrebbe rivelarsi veramente proficuo:

  1. Aumenta la consapevolezza del brand
  2. Coinvolge e fornisce assistenza clienti
  3. Integrazione con altre presenze social media


Come impostare un account su Twitter per il proprio business?

  1.  Scegliere il proprio nome per l’account Twitter

La scelta del nome è veramente importante in quanto permetterà ai clienti di trovare facilmente l’azienda sul social network.

 

Si potrà scegliere se utilizzare il proprio account in modo personale o aziendale per interagire con i clienti e altre imprese.

 

Questa decisione dipende dalla natura del proprio business - se si è un libero professionista, per esempio, sarebbe una buona idea utilizzare il proprio nome, se invece si gestisce una piccola azienda con tre o quattro dipendenti, il nome commerciale potrebbe essere il più indicato.

  1. Registrarsi con il nome scelto

Accedere alla pagina Twitter e nell’apposito spazio registrare il nome scelto.

Un paio di cose da tenere a mente:

  • Il numero massimo di caratteri che è possibile utilizzare per il nome di Twitter è quindici.
  • Se il nome è più lungo di quindici caratteri è consigliabile utilizzare una sigla.
  • E’ sempre meglio avere un nome alternativo se il nome della prima scelta è stato già preso da qualcun altro.
  • Utilizzare le parole chiavi con cautela poiché Twitter potrebbe sospettare di un account spam e creare dei problemi per la registrazione.
  1. Caricare la propria foto

Il profilo Twitter avrà allegata una foto per garantire la veridicità del sito e per rappresentare al meglio la propria impresa.

 

E’consigliato evitare immagini che non sono correlate alla propria attività.

 

Solitamente l'opzione migliore è quella di caricare una foto del proprio logo aziendale.

  1. Aggiungere il proprio link

Ogni profilo Twitter può avere un link.

 

Alcune opzioni per il proprio link comprendono:

  • Il sito web della società
  • Il proprio blog
  • Una pagina creata per dare il benvenuto al proprio brand solo per gli utenti di Twitter
  1. Scrivere la propria bio Twitter

Una bio Twitter dovrà essere breve, proprio come un tweet, con un massimo di 160 caratteri.

 

Bisognerà essere concisi e gentili, per arrivare al cuore del cliente e far ben capire cosa l’azienda ha da offrire.

  1. Inviare il proprio primo tweet

Seguita questa procedura, si può tranquillamente cominciare il proprio lavoro su Twitter!

 

Adesso bisognerà inviare il primo tweet che sarà la propria personale introduzione, e cominciare a coinvolgere i clienti.

 

Ti piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva propriet di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.