Facebook VS Zynga: la lotta per Farmville!

07 Giugno 2010 23:51:51. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Un'aspra lotta si combatte intorno aFarmVille negli ultimi tempi ed il motivo è vecchio quasi quanto il mondo: il denaro!
Il popolare social network e Zynga, sviluppatore di uno tra i giochi più giocati e ricercati del momento - Farmville - sembrano proprio non riuscire a trovare un accordo!
Alla base sostanzialmente due richieste, alquantodiscutibili, avanzate da Facebook sulla nota applicazione:

  1. Porre unlimite al numero di aggiornamenti relativi alle attività Farmville visualizzabili tra le news dei propri amici
  2. L'utilizzoCrediti Facebook come esclusivo mezzo di pagamento per l'acquisti di prodotti Farmville.

Con riferimento alla prima richiesta, tutti i non-giocatori potranno finalmente tirare un sospiro di sollievo, vedendo improvvisamente ridursi il numero di notifiche, per loro assolutamente inutili, tra i propri feeds.


Nello stesso tempo però siriduce per Zynga - e di conseguenza perFacebook !?! - la probabilità di trovarenuovi giocatori. Non dimentichiamo che una buona parte degli 80 milioni di utenti attivi al mese attualmente sarà stata a suo tempoattratta o quantomenoincuriosita dal gran numero di notifiche ricevute e quindi poi...irretita!
La perdita di nuove registrazioni si traduce in perdita di profitto: la mossa di Facebook appare inspiegabile!
Tanto più se si aggiunge il discorso Facebook Credits!
L'uso esclusivo di questo metodo di pagamento, infatti, costringerebbe gli utenti alla creazione di un ulteriore account esplicitamente finanziario, con regolare condivisione di dati sensibili, quali nome, cognome, numero di carta di credito & Co.
Un sistema come Facebook, che in materia di privacy e trattamento dati personali, ha ampiamente mostrato le sue lacune,crea un certo scetticismo negli utenti, che potrebbero, quindi, preferire di spostarsi supiattaforme di gioco differenti che non li obblighino ad untale rischio. Il che significa ancora, non solo perdita di nuove possibili adesioni, ma anche cancellazioni di registrazioni attive al momento. A ciò si aggiunge la pretesa di Facebok di trattenere un30% sul profitto derivato dagli acquisti fattitramite Facebook Credits!



E' facile intuire - e condividere - l'opzione seriamente presa in considerazione daZynga, di chiudere Farmville e le altre applicazioni di gioco presenti sul social network e includerle in una piattaforma propria di social game ad accesso diretto.
Per Facebook questo significherebbe perdere molto e in tanti ci chiediamo le ragioni di una simile strategia! Battaglie di questo tipo sono, peraltro, state già viste sul web, Friendster prima, MySpace poi e l'esito è noto a tutti: sarà così anche stavolta?
Vale davvero la pena di rischiare tanto? Voi che ne pensate? Lasciate un commento!

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.