10 motivi per cancellarsi da Facebook

01 Giugno 2010 00:15:34. Scritto da . 0 commenti
Condividi questo articolo con i tuoi amici. Clicca "Mi piace"

Dopo l'iniziale entusiasmo planetario e la miriade di nuove registrazioni in pochi mesi, a pochi anni dal suo lancio, Facebook suscita reazioni contrastanti. Come nei migliori fenomeni di massa, anche Facebook ha i suoi oppositori, che hanno dato vita ad una vera e propria campagna contro.
Ma perchè dovremmo cancellare i nostriaccount Facebook?
Vi elenchiamo leprincipali motivazioni di chi ha scelto di non avvalersi più del servizio.

  • 10. Condizioni di utilizzo unilaterali, a favore di Facebook.
    Con la registrazione Facebook acquista - gratuitamente - una licenza non esclusiva di contenuti di tua proprietà intellettuale, come foto e video, cedibili a terzi fino alla cancellazione da parte dell'utente. Facebook chiede la pubblicazione di dati veritieri e il rispetto di alcune clausole, ma si riserva comunque il diritto di interrompere il servizio per i profili reputatinon adeguati.
  • 9. Un account difficile da eliminare.
    Di contro l'utente non avrà mai la certezza di avere eliminato in maniera definitiva i propri dati personali dai server Facebook. Infatti la procedura Account>Impostazioni Account>Disabilita account
    lascia in stand-by il tuo profilocon tutti i suoi contenuti. In qualsiasi momento, infatti, puoiriabilitarlo inserendo le vecchie credeziali d'accesso. Per l'eliminazione dell'account invece, bisogna seguire un iter meno semplice e conosciuto, ma anche in questo caso Facebook resta piuttosto vago sulla totale eliminazione delle informazioni da te inserite.
  • 8. Mancanza di etica
    Fin dallancio del sito, il suo creatore Zuckerberg è stato accusato di mancanza di etica, specie in tema di violazione di user e password, compiute per spiare i propridiretti avversari. Sebbene si tratti di episodi datati, il dubbio rimane...
  • 7. Nemici della privacy
    Sembra proprio che lo Staff e gli sviluppatori Facebook abbiano dichiaratoguerra alla privacy degli utenti: gradatamente sempre più contenuti sono diventati pubblici di default. Essi spiegano che ciò ha favorito la socialità degli utenti. In effetti Facebook ti chiede di condividere tutto e con tutti. Molto poco etico se consideri che....
  • 6. Il trucchetto "Bait & Switch"
    Tramite questo meccanismo, Facebook ottiene e diffonde informazioni che difficilmente confideresti a chiunque. Ciò diventa particolarmente fastidioso se consideri che tale dispersione è fatta a scopi esplicitamente pubblicitari che al social network fruttano cifre da capogiro.
  • 5. Prepotenza
    Avete mai notato che chiunquespieghi o denunci questo tipo di trucchetti e abusi da parte di Facebook sui suoi utenti, prima o poi finisce querelato? Questo non è sportivo.....:P
  • 4. Poca sicurezza.
    A parte gli svariati errori, accidentali o forse no, in cui continuamente incappaFacebook, come rendere pubblici profili o contenuti protetti, mostrare stralci di conversazioni private etc etc..., l'inserimento dello stesso pulsante "Mi Piace" fa di te e della tua rete di contatti un facile bersaglio per glispammer. Questo lo rende sito tecnicamente insicuro: colpa degli ingegneri o della scarsa attenzione all'utente? Entrambi? Chissà...
  • 3. Facebook è fondamentalmente un sito chiuso!
    Nonostante l'Open Graph API, il millantato strumento di integrazione per aumentare lavisibilità del tuo profilo e della tua attività a tutto tondo, in realtà a qualcuno tanto aperto non sembra! Se rifletti bene resta pur sempre di proprietà di Facebook: devi essere unutente registrato per visualizzare i contenuti o puoi sempreutilizzare un altro strumento "Facebook Connect"...cambia poco!
  • 2. Condivisione dei dati con le applicazioni.
    Qualsiasi applicazione
    tu voglia usare, ti sarà sempre chiesto di consentire l'accesso ai tuoi dati nella misura in cui è necessaria all'uso dell'applicazione stessa. Ciò vuol dire che potenzialmente qualsiasi sviluppatoreha accesso a tutto su di te: e certamente non sarà la tua privacy la prima delle sue preoccupazioni.
  • 1. Facebook è troppo.....statico!
    Infine, Facebook è stato definito per certi versiinutile. Infatti nonostante la grande varietà di colorate e divertenti applicazioni, giochi, bacini, fiori e regali, Facebook non consente di personalizzare in alcun modo il layout del profilo, rendendolo assolutamente uniforme e standardizzato. A ciò si aggiunge la quantità di spam e pubblicità ad oltranza inviata e ricevuta a ritmi talvolta insopportabili.

Hai altre motivazioni per lasciare Facebook? Lascia un commento

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Clicca su "Mi piace"
Inserisci un nuovo commento

Blog Chat e Community

© 2012 Grafica e layout sono di esclusiva proprietÓ di Emade realizzati in xHTML 1.0 Strict.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons.